CoinSpace: criptovaluta o truffa?

Si è già parlato in altro spazio di CoinSpace, ma il mercato continua a richiedere aggiornamenti su questa criptovaluta e serve raccogliere altre informazioni sul fatto se questo sia un metodo per fare soldi facili, oppure sia una truffa. Già dal 2016 si preannunciava un imminente lancio di un nuovo S-Coin che dovrebbe arricchire tutti coloro che si affilieranno a questo “sistema” e, di conseguenza, corre l’obbligo di verificare se le notizie che rincorrono possano essere vere, oppure se anch’esse facciano parte della solita truffa che si è già vista più volte.

Oggi, maggio 2018, si sottopone una sorta di aggiornamento su CoinSpace: sembra che abbia chiuso, ma c’è sempre qualche “furbacchione” che vuole riprendere la truffa proponendo la criptovaluta S-Coin. Attenzione alta perché si sta provando a vendere questa truffa in Slovenia ed in Turchia. Quindi, bisogna aggiornarsi con la denuncia dell’Ente di Regolamentazione di Malta e della Consob Italia.

Per evitare, quindi, di finire nel mondo “sbagliato” di CoinSpace bisognerà bene documentarsi sui suoi prodotti e sul piano di compensazione, in modo da riuscire a fare chiarezza per assumere le giuste decisioni nell’impiegare il proprio danaro, visto che a volte è difficile capire quali opportunità conviene cogliere e quali invece evitare.

Prima di tutto e prima di lancia “allerta totale” su CoinSpace è bene sottolineare cosa ne dice la Consob: con delibera del 1° febbraio 2017 la Consob ha sentenziato la sospensione della pubblicità in Italia di CoinSpace ed ha chiesto alla Magistratura ed alla Polizia Postale dimettere offline il sito web che ne faceva pubblicità sul territorio italiano. A seguito di ciò, la criptovaluta CoinSpace non può essere promossa sul territorio, ma a tutt’oggi è anche vero che non è ancora passata in giudicato la sentenza della Magistratura che afferma che investire con CoinSpace sia una truffa.