Direttive ESMA per opzioni binarie

L’Ente di regolamentazione europeo ESMA, a marzo 2018 ha reso pubblica la decisione di vietare le opzioni binarie alla clientela al dettaglio in Europa: per continuare ad operare in opzioni binarie ESMA richiede di farsi verificare come trader professionista. Binary.com, definita una delle migliori piattaforme per il trading in opzioni binarie, vuole seguire queste direttive ESMA e sottopone questo passaggio alla clientela.

Il tempo e la serietà di questa piattaforma le ha consentito di acquisire una reputazione unica, dovuta al fatto che si impegna costantemente a fornire alti standard etici ed una qualità di esperienza di trading ai massimi livelli. A seguito delle direttive ESMA, la pubblicità alle opzioni binarie è vietata se ha come riferimento la clientela privata ed allora Binary.com ha deciso di chiedere alla propria clientela di diventare trader professionisti.

Cosa significa, rispetto delle direttive ESMA, essere un cliente professionale? Essere un cliente che possiede l’esperienza, le conoscenze e le competenze per valutare adeguatamente i rischi e per prendere autonomamente decisioni in materia di investimenti: riceve un livello generale di tutela inferiore e non rientra nell’Investor Compensation Scheme della MFSA. Tuttavia, potrà vivere un’esperienza di trading più agevole, grazie ad un numero inferiore di avvisi di rischio e verifiche di adeguatezza.

Nelle prossime settimane ESMA prevede di adottare le misure delle direttive nelle lingue ufficiali dell’Ue e, successivamente, pubblicherà anche un avviso ufficiale sul sito web di ESMA. Poi, dette misure saranno pubblicate anche nella Gazzetta Ufficiale dell’UE ed inizieranno ad essere applicate nel mese successivo per le opzioni binarie e due mesi dopo per i CFD, dopo la pubblicazione.

Queste direttive di ESMA, condivise dalle autorità nazionali competenti, NCA, sono state introdotte per le crescenti preoccupazioni sulla protezione degli investitori in relazione ai CFD ed alle opzioni binarie offerte agli investitori al dettaglio.