I Pivot Points, indicatori tecnici

I Pivot Points  sono indicatori tecnici che vengono usati per misurare le tendenze del mercato finanziario per uno specifico periodo di tempo: i trader utilizzano questi punti tecnici per determinare il supporto ed i livello di resistenza e di movimento direzionale del prezzo.

I Pivot Point sono la media matematica tra il massimo, il minimo ed il prezzo di chiusura del periodo precedente e possono aiutare a determinare i futuri livelli di supporto e resistenza e sono una strategia importante nel trading di opzioni binarie, dato che si può prevedere il movimento dei prezzi e fare grandi profitti.

Quando si utilizzano i Pivot Points si può facilmente intuire il trend rialzista o ribassista prima di negoziare operazioni con i CFD od opzioni con broker: non bisogna dimenticare che il mercato finanziario si basa assolutamente sulla previsione del futuro andamento del mercato, ecco perché i Pivot Points sono molto utili.

E perché i Pivot Point sono così preziosi? Sono indicatori predittivi e non indicatori con ritardo: prima di fare trading online, i trader dovrebbero raccogliere informazioni riguardanti gli alti, i bassi ed il prezzo di chiusura del giorno precedente, per calcolare i Pivot Points e sfruttare le migliori opportunità di trading: infatti, per fare trading con i CFD o con le opzioni, viene richiesto di prevedere se il prezzo di una attività sottostante aumenterà o diminuirà.

Con i Pivot Points si ottengono facilmente buone indicazioni di direzione per l’immissione di opzioni call o put a mercato con il broker. Utilizzandoli come strategia di partenza si possono calcolare: linea di Supporto 1 & Linea di Resistenza 1 e Linea di Supporto 2 & Resistenza 2. Questi livelli di supporto e resistenza saranno le linee fondamentali che assisteranno il trader facendo fare trading per una intera giornata.