La media mobile

Oggi ci occupiamo un po’ d’analisi tecnica. Vi rimando all’articolo che parla di che cos’è l’analisi tecnica così potete avere ben a mente di che cosa sto parlando. Ci sono tanti strumenti che fanno parte dell’analisi tecnica uno dei quali è la media mobile che è molto usata soprattutto nel Forex applicandola alle valute ma ovviamente si può applicare tranquillamente anche alle opzioni binarie e su qualsiasi asset come: azioni, materie prime, etc. Cercheremo di spiegarvi nella maniera più semplice possibile questo strumento senza andare troppo nei tecnicismi in modo che sia di facile comprensione anche per un principiante.

Che cos’è la media mobile?

La media mobile non è altro che una linea all’interno di un grafico che accompagna i prezzi e tale linea si forma in tempo reale attraverso il calcolo della media dei prezzi in un determinato periodo di tempo. L’uso della media mobile viene applicata per prevedere la direzione di un trend. Esistono 3 tipi di media mobile: la media mobile semplice, la media mobile ponderata, la media mobile esponenziale. All’interno di un grafico è possibile utilizzare 1 oppure anche più di una media mobile in modo da poter effettuare dei controlli incrociati. Ecco un esempio di grafico con le medie mobili:

media mobile

le linee colorate sono le medie mobili e come avrete potuto notare sono state inserite tutte e 3 le medie che vi ho elencato e ora le vedremo un po’ meglio nel dettaglio.

  • La media mobile semplice: la media mobile semplice prende in esame i prezzi in un breve periodo di tempo e con lo stesso peso senza considerare la distanza temporale.
  • La media mobile ponderata: con la media mobile ponderata invece vengono analizzati i dati considerando solo quelli più recenti e di solito la si usa per anticipare i segnali di inversione del trend.
  • La media mobile esponenziale: la media mobile esponenziale non è altro che una media mobile ponderata però viene calcolata in un modo più semplice.

Come si applicano le medie mobili?

Nella teoria le medie mobili sono delle formule matematiche molto complesse però state tranquilli perché non dovrete fare nessun calcolo, a questo ci penserà la piattaforma di trading che effettuerà i calcoli e li applicherà automaticamente sul grafico in tempo reale. Infatti l’unica cosa che voi dovrete fare non è altro quella di scegliere dalla piattaforma (se prevista) lo strumento “average”, fatto questo comincerete a vedere una linea sul grafico che si aggiornerà in tempo reale seguendo i prezzi come nel grafico sopra.

Come si usano le medie mobili?

Il loro uso è molto semplice e non occorre nessun tipo di preparazione particolare, basterà infatti confrontare la posizione delle medie mobili con quella dei prezzi in questo modo: se la linea della media mobile è in direzione verso l’alto e i prezzi si trovano al di sopra di essa allora significa che il trend sarà in rialzo e quindi si può scegliere come opzione UP, se notate la linea viola è in salita e i prezzi rappresentanti dal grafico a candele si trovano al di sopra e infatti il trend è in rialzo anche in un modo piuttosto marcato; al contrario se la media mobile è in discesa e si trova sopra i prezzi allora significa che il trend sarà in ribasso e quindi bisognerebbe piazzare l’opzione DOWN, se osservate sempre la linea viola vi accorgerete che in un determinato periodo di tempo è in discesa e si trova sopra i prezzi ed ecco infatti che il trend è crollato anche di parecchio.

Visto com’è semplice? Vi basterà solo dare uno sguardo al grafico con le medie mobili per capire l’andamento dei prezzi. Fate molta attenzione però perché non sempre le cose andranno come lo si vorrebbero siccome ci sono dei casi in cui nonostante si applichi questa tecnica delle medie mobili i prezzi potrebbero prendere una direzione opposta quindi va applicata con molta attenzione. Ce anche da dire che non tutti i broker offrono questo tipo di strumento ma non abbiate paura perché potrete sempre andarvi a cercare un’altra fonte che offre dei grafici più avanzati infatti come vi ho sempre detto è sempre meglio tenere aperti più di un grafico da fonti diverse in modo da avere una panoramica più approfondita di tutto quello che sta accadendo nei mercati. Provate ora a fare qualche esperimento con le medie mobili e fate un po’ di pratica.