I Pivot Points ed indicatori per opzioni binarie

I Pivot Points sono indicatori tecnici che vengono usati per misurare le tendenze del mercato binario, ed i trader utilizzano questi punti per determinare il supporto ed i livelli di resistenza e di movimento del prezzo. I Pivot Points rappresentano la media matematica tra il massimo, il minimo ed il prezzo di chiusura del periodo precedente e sono una strategia importante nelle opzioni binarie, dato che si può prevedere il movimento del prezzi e, di conseguenza, ottenere risultati entusiasmanti.

Anche chi non conosce bene il mercato finanziario sa che il mercato binario si basa sulla previsione dell’andamento del mercato futuro ed utilizzando i Pivot Points i trader possono intuire il trend rialzista oppure no prima di negoziare le opzioni binarie con broker più che accreditati, come per esempio, 24Option, Banc de Binary e IQ Option.

I Pivot Points sono preziosi nel mercato binario, ma perché? E’ dovuto al fatto che sono indicatori “predittivi” e non indicatori con ritardo. I trader, prima di fare trading binario, devono raccogliere informazioni relative agli alti, i bassi ed il prezzo di chiusura del giorno prima, per poter calcolare i Pivot Points e mettere a frutto, così, le migliori opportunità di trading binario.

Con i Pivot Points si possono ottenere buone, anzi, buonissime indicazioni di direzione per l’immissione di opzioni call e put a mercato ed utilzizandoli come strategia di partenza, si potrebbe calcolare: Linea di Supporto 1 & Linea di Resistenza 1 e Linea di Supporto 2 e Resistenza 2. Questi livelli di supporto e di resistenza saranno le linee fondamentali che supporteranno il trade per un giorno intero. Non bisogna dimenticare che non esiste un solo tipo di Pivot Points per prevedere il movimento futuro dei prezzi, ne esistono tre tipi diversi, oltre a quelli classici e questi tipi diversi necessitano di calcoli differenti.