Tradeu2: broker offshore affidabile?

Prima di qualsiasi discorso, corre l’obbligo ricordare che un broker per offrire i suoi servizi in Europa deve avere una licenza europea oltre la registrazione dell’Autorità Finanziaria dei mercati del Paese dove intende offrire i propri servizi: questa è la legge attualmente in vigore. Poi, si affronta Tradeu2 e si andrà a vedere se è un broker truffa oppure affidabile.

Si sa che Tradeu2 è gestito da Sun Capital Ltd o da 2dots Ltd a sua volta proprietaria di un certo 24Stox broker che ha messo nel proprio obbiettivo il contatto con la clientela che parla italiano con un sito web, pure tradotto in lingua italiana.

Come solitamente si sottolinea, non tocca certo a chi scrive dire se si tratta di una truffa o meno, poiché questo rientra nei compiti di altri poteri: ma quello che, invece, si può dire è che, a seguito di alcune ricerche effettuate in internet, risulta che Tradeu2 è un broker offshore, con sede in un paradiso fiscale (tanto per cambiare), non ha alcuna licenza europea: da qui ne discende che il danaro che si mette a rischio con questo broker non è tutelato da alcunché.

Il danaro, quindi, se affidato da qualsiasi trader a Tradeu2 (senza licenza europea e senza regolamentazione) non è al sicuro! E questo lo si evince dal loro sito web che in fondo alla pagina dovrebbe inserire nel footer con i riferimenti societari, anche l’indirizzo europeo e la licenza. Cosa che dovrebbe essere controllata sempre prima di aprire un conto con qualsiasi broker in “circolazione”.

In ogni caso, Tradeu2 comprende, nei suoi strumenti, coppie Forex e CFD su indici, materie prime ed azioni: oltre ai tre conti di trading dal vivo, offre un conto demo a scopo di test: presumibilmente esiste anche un conto ECN che consente lo scalping.