TradeX1, broker affidabile o altra truffa?

Nel mercato europeo, con un sito web in italiano, è entrato prepotentemente TradeX1: ha iniziato ad operare attraverso una campagna online “importante” e davanti a siffatto atteggiamento, occorre verificare questa piattaforma, le caratteristiche ed i servizi. Ci sono così tanti nuovi broker sul mercato che la cosa più importante è quella di stare attenti nella scelta.

Il proprietario del marchio TradeX1 è Blue Seal LTD con sede a Vanuatu: nessuna altra notizia sul proprietario del sito web. Quindi, attenzione: chi maschera la proprietà di un sito compie una frode ed è contro la legge europea. Non inviare mai quattrini in un sito web in cui non vi sia l’indirizzo societario.

Non esiste alcuna società quotata alla borsa di Londra che si chiami TradeX1 LTD, la licenza di Ifcomm non ha alcun valore in Europa e da ricerche effettuate risulta che la sede principale della società che controlla il broker sia registrata nell’isola di Vanuatu, paradiso fiscale vicino all’Australia, ma questo non significa assolutamente che sia una truffa.

TradeX1 si presenta bene e con un design di sito web veramente accattivante, offrendo sia una piattaforma binaria che di trading Forex e CFD ben fatte, anche se sono delle white label. TradeX1 afferma di avere un team di professionisti h/24 per aiutare i propri clienti a diventare trader esperti di investimenti sull’oro e sull’argento, sui CFD e sul Forex, sul petrolio, sui metalli preziosi.

Controllare sempre la presenza della regolamentazione europea che permette ai broker di offrire i propri servizi in tutti gli Stati europei e chi ha il sito web in italiano deve anche avere una registrazione in un Paese europeo, meglio se con la Consob. Ognuno, autonomamente, può fare certamente controlli su TradeX1, ma si può già anticipare che sia Consob che neppure FCA, l’ente di regolamentazione inglese, conoscono TradeX1.

Aggiornamento Giugno 2018

http://www.consob.it/it/web/area-pubblica/bollettino/documenti/hide/interdittivi/divieto/2018/d20305.htm?hkeywords=&docid=8&page=0&hits=18&nav=false

La delibera consob è piuttosto precisa – Tradex1 quindi da evitare!